mercoledì 4 giugno 2014

Non dimenticarti il 'sogno'


Aspetto i nuovi Guerre Stellari. O come si dice adesso, che fa più fico, i nuovi Star Wars. Nel frammentre cerco sempre più spesso di ricordarmi com'era a suo tempo, perché, del come era a suo tempo l'ingrediente più importante era il 'sogno' o meglio la capacità di partecipare totalmente a una esperienza filmica totale come era per me Guerre Stellari. E lo è ancora... sì anche la trilogia nuova, quella brutta, quella che tutti dicono che non è Star Wars, alla fine a me è piaciuta. Ma si sa, io sono di bocca buona. Io amo le astronavi, le battaglie spaziali, amo, come lo amavo da ragazzino, tutto quello che è fantascienza. Perciò aspetto il nuovo Star Wars senza troppe masturbazioni mentali sul come sarà e sul come non sarà. Cercherò di meravigliarmi come mi meravigliavo allora, cercherò di stare lì dentro come ci stavo allora e come ho provato a fare per ogni film di fantascienza e intrattenimento in cui mi sono imbattuto. Perché secondo me l'importante più che i film in sé per sé, è la capacità di stupirsi, meravigliarsi e di non dimenticare il 'sogno'.  E questo è quello che interessa a me di un'opera d'arte, di una canzone, un disegno o un videogame che sia… c'è un 'sogno' dietro?

Nessun commento:

Posta un commento