giovedì 19 maggio 2016

Direzioni

Le cose appaiono nella mia testa senza che le avessi preventivate... Ero convinto che una storia si scrivesse sapendone già gli esiti finali. Ero convinto di dover studiare film, romanzi, fumetti e quant'altro, o almeno questo era quello che mi era stato insegnato. Per poter fare devi aver visto qualcun altro fare e forse in qualche misura è anche vero... Ma appena ho cominciato a disegnare le cose hanno preso direzioni insospettabili, e i personaggi a volte fanno quello che vogliono, prendono la forma che vogliono e le personalità che desiderano. E' come con i Maestri Invisibili. Uno non deve andare a cercare i maestri con l'idea di sapere già qualcosa. Deve mettersi a parlare con i propri spiriti guida scevro di qualsiasi aspettativa. Così con il flusso. Così con il disegno... almeno per me. E questi due qui non so dove andranno a finire, ma so che li seguirò dovunque vogliano andare...


Nessun commento:

Posta un commento